28 febbraio 2006

Qui violenza gratis.


Avrei voluto parlarvi del caso di violenza gratuita di stato che è avvenuto a Sassuolo, una vicenda che ci avvicina all'Ammmerica der cinema e che in molti si affrettano a giustificare. Ma ho troppo mal di testa, voglio svuotarmi la testa dai pensieri dopo due mesi di studio intenso e con la maratona napoletana imminente... quindi vi segnalo solamente l'incredibile cortometraggio di Lobo tratto dallo speciale Lobo Paramilitary Christmas Special, un modo per prendere la violenza poco sul serio.

2 commenti:

Cinicus ha detto...

Già visto e segnalato al Gruppo Trinacria un paio di giorni fa! La somiglianza del protagonista è impressionante. Purtroppo non si può dire lo stesso per la fisicità dei personaggi femminili!

Ciccio P. ha detto...

Quando circa otto anni fa leggevo Lobo sognavo che uscisse il film..questo cortometraggio è fantastico..E' propio lui LOBO!!!

Posta un commento