1 febbraio 2006

Essere Silvio Berlusconi

L'altro giorno ho spostato per caso un armadio, in ufficio, e ho trovato un pannello di plastica bianco a coprire una porticina nella parete. Ho aspettato che i miei colleghi fossero andati via e sono entrato nella porta. C'era un tunnel stretto e lungo, buio e fangoso. Ad un certo punto, un vento mi ha spinto giù, e venivo risucchiato verso qualcosa. Quando ho riaperto gli occhi mi sono trovato davanti ad uno specchio, ma non ero nel mio corpo. Guardavo infatti il viso di Silvio Berlusconi. Ero nel corpo del Presidente del Consiglio, riuscivo a vedere con i suoi occhi (la sua anima?). Sentivo quello che sentiva lui, vedevo quello che gli succedeva intorno.
Io, cioè, noi, ci si stava preparando in una sala trucco per apparire in un programma televisivo. Non ho capito bene quale, però. Nei 15 minuti che sono stato davanti lo specchio, io (cioè, noi) ho ripetuto sempre "comunisti-male, letta-bene, mamma-buona, prodi-sciocco, noglobal-comunisti, bush-amico" e altri binomi che probabilmente servivano a ricordare meglio cosa avrei (avrebbe, avremmo) detto di li' a poco sotto i riflettori. Nel frattempo, mi allontanavo a mi avvicinavo dallo specchio, pulivo i denti con uno spazzolino d'argento che mi ha regalato Craxi anni e anni fa, mettevo un'altro strato del phard che mi aveva suggerito la Moratti. Ogni tanto il cellulare numero 3 squillava, era Casini, ma non volevo rispondergli.
Sono passati 15 minuti, e velocemente come era iniziata, l'esperienza è finita. Tra un battito di palpebre ed un altro, mi sono risvegliato nel bagno di servizio di Micciché.

PS: in tutto cio' ho appena scoperto che lo sceneggiatore di uno dei miei tre film preferiti degli ultimi tempi (cioè Se mi lasci ti cancello, Confessioni di una mente pericolosa e Essere John Malkovich) è lo stesso, Daniel Kaufman, e ho quindi deciso di essere un suo fan.

2 commenti:

Cinicus ha detto...

Tu devi cambiare spacciatore...

Marco Rizzo ha detto...

Che sei bacchettone!
Dai, cavalca il serpente, è lungo sette miglia, e la sua pelle è fredda!

:P

Posta un commento