28 dicembre 2007

Best Comics of 2007 (secondome'!)


Quest'anno è più difficile degli altri anni realizzare questa mia personalissima classifica delle migliori letture dell'anno perché la qualità media della roba prodotta quest'anno è più che sufficiente, ma sopratutto perché le mie letture sono state più che altro composte da prodotti seriali. Tra Mantova, Napoli, Lucca, gli acquisti in fumetteria e on line, la pila di roba sul comodino è cresciuta a dismisura a causa della mancanza di tempo cronica che mi ha afflitto per tutto l'anno: ancora adesso ho da leggere roba acquistata a Lucca 2006, per dire. Quindi le uniche cose su cui ho tenuto il passo sono stati i mensili che leggo, riservando ai volumi qualche serata fortunata di respiro (poche per la verità). Poi magari capitava che quel dato volume mi faceva compagnia sul treno o sull'aereo e balzava in cima alla pila delle letture...
Tutto questo per dirvi che si tratta ancora una volta (come nel 2004, 2005 e 2006) di una classifica assolutamente personale, su quello che io ho letto nel corso del 2007 (anche roba che leggo in originale, quindi).

1. Sinestro Corps War
E vabe', questa era scontata. Due delle migliori serie del mercato americano, Green Lantern e Green Lantern Corps si incrociano in quello che è a detta di molti uno dei crossover meglio riusciti della storia dei supereroi. Epico, drammatico, ricco di colpi di scena e personaggi memorabili, è un vero punto di svolta per l'Universo DC. Disegnato quasi sempre benissimo, tra l'altro, da gente come Reis, Van Sciver e il genio incompreso Pat Gleason.

2. DMZ
Chi non l'ha fatto recuperi il primo volume di questa splendida serie, che sto seguendo in originale. Atmosfere crude e realistico in un contesto affascinante come una New York dilaniata da una nuova guerra civile. E poi ai disegni c'è il mitico Riccardo Burchielli, che dà corpo a una delle idee più originali degli ultimi anni.

3. Civil War
Dite quello che volete, a me la saga è piaciuta, e pure tanto. Anche in questo caso quasi sempre i disegnatori coinvolti erano di prim'ordine, e la miniserie portante l'ho trovata sempre emozionante e ben scritta.

4. Neven
L'opera più matura di Sacco, sia nei testi che nei disegni. Riesce a farti affezionare a una canaglia come il fixer Neven, e a farti toccare con mano la crudeltà della guerra. Sempre grande.

5. Justice
Letto pochi giorni fa l'ultimo volume, davvero strepitoso: una storia Silver Age dipinta da Ross (con le matite di Braithwaite) e scritta da un Krueger che dopo la trilogia di Terra X (che sto rileggendo in questi giorni) torna a gestire bene tanti personaggi. Ci sono proprio tutti, è una storia da leggere per ogni vero fan dei supereroi.

6. Omac
Se quello di Kirby spiazza per quanto è rivoluzionario e avanti coi tempi, quello di Byrne, che ne è il proseguimento ideale, ci ricorda perché big John è (era?) uno dei più grandi fumettisti viventi, con giochi di piani temporali e una narrazione incalzante che ricuce tutti i fili lasciati in sospeso.

7. Nextwave
Un fumetto intelligente e divertente, in continuity solo con sè stesso, e graziato dalle matite di quel genio di Stuart Immonen. Non vedo l'ora di leggere il secondo volume.

8. Vangelo del coyote
Se una bella storia è quella che riesce a trasmettere emozioni, questo volume, che tra l'altro è disegnato da due grandi artisti come Cammo e Petrucci, entra di diritto in questa classifica. Scandalo, disgusto, morbosità sono solo tre dei sentimenti che suscita questo volume coinvolgente e, lo ripeto, emozionante.

9. Spiderman Reign
Ecco, Kaare Andrews è un altro genio. Il suo Spiderman Reign è sia un omaggio al Ritorno del Cavaliere Oscuro sia una personalissima visione della mitologia ragnesca. Ne ho parlato diffusamente qui.

10. Dylan Dog
Quest'anno mi sono avvicinato ancora di più al vecchio Dylan, personaggio che non mi ha mai fatto molta simpatia. Però il Color Fest (con tutte le riserve che ho già espresso), il gioiellino partorito da Giovanni Di Gregorio e sopratutto la collana Grande Ristampa provvedono a ricordarmi le potenzialità del personaggio.

Menzione d'onore per: Ultimates, Volto Nascosto, Daredevil, X-Men di Carey & Bachalo, La Banda della Magliana, Cronachette, Pvp, Runaways, Battaglia, 100%Marvel: Gli Eterni. Sinceramente non ricordo se ho letto quest'anno o lo scorso Pride of Baghdad. Vi basti sapere che è un capolavoro. Sicuramente avrò dimenticato qualcosa... provvederò a fare ammenda prossimamente.

6 commenti:

NERO ha detto...

ciao, volevo segnalare che su www.ilrifugiodeimoai.it è possibile scaricare gratuitamente l'ebook con i Racconti di Natale degli utenti, grazie.

Fumematto/Milhouse ha detto...

Buon anno, dottor Rizzo (ihih)!

Marco ha detto...

Quoto e straquoto soprattutto i pareri positivi su Omac ( una delle storie migliori, sia sul versante disegni che testi, di Byrne ), Justice e Neven.
Spiderman: Reign l'avevo ignorato, e mi hai fatto incuriosire.
Su Civil War concordo solo a metà: lo svolgimento forse troppo frettoloso e poco approfondito di certi aspetti della storia mi ha lasciato molto amaro in bocca... ciò non toglie che le pagine iniziali e la conclusione meritano di entrare tra i migliori momenti nelle storie Marvel di questi anni.

Ho trovato molto simpatica la storia di Di Gregorio.
Ricorda lo Sclavi più giocherellone e metafumettistico.
L'introduzione nel mondo di Dylan dei pupi siciliani merita un applauso :)

Marco Rizzo ha detto...

Civil War effettivamente ha dei passaggi da dimenticare: ad esempio l'inserimento fine a se stesso di Cap Marvel... però il livello "emozionale" mi ha coinvolto e fatto dmenticare certe scelte stonate.

Cmq, avevo dimenticato altre due ottime letture: Justice Society of America, epica, nostalgica e ben calibrata, Il Giocatore, pop art pura di Gianni Allegra (peccato per il finale affrettato) e lettura dell'ultim'ora (il 31 pomeriggio) il gioiellino Gentes di Gud.

DaniloG ha detto...

Io invece credo che il fumetto più bello che abbia letto quest'anno sia stato Peanuts.

Valorizzato ancora di più dalla splendida edizione in cui viene proposto.

macchiedinchiostro blog ha detto...

Grazie mille per la menzione speciale a "La Banda della Magliana" :)
Porca paletta, stiamo insieme ai GIGANTI del fumetto!!!

E Buon 2008!!!

L.

Posta un commento